Siete pronti ad usarlo per risolvere i vostri problemi di marketing?

Richard H. Thaler, uno dei principali studiosi del nudging,[1] vince il Nobel 2017 per l’Economia grazie ai suoi studi sulla capacità del convincimento amichevole e intelligente e sull’abilità di costruire argomentazioni apprezzabili per il cliente finale.  

La strada è quella tracciata qualche anno fa da Kahneman (che ha approfondito i meccanismi non razionali delle decisioni: con il suo concetto di sistema 1 e 2) e da Shapley (applicazione della teoria dei giochi nei processi di decisione).

Il tema è noto a chi si occupa di ricerca di mercato e sociale, ma non esistono tante proposizioni nel nostro settore che lavorino sull’innovazione introdotta da questi studiosi.

Eumetra MR ha messo a punto soluzioni innovative che partono proprio da questi studi:

  • da Kahneman: per superare i modelli di Customer Satisfaction tradizionali, di origine neoclassica e iper-razionalista; ma anche per una nuova generazione di concept test nel mondo del largo consumo, ad esempio;
  • da Shapley: per disporre di analisi dinamiche che calcolano il contributo netto di fattori ad un risultato finale (in un modello di soddisfazione, in un concept test);
  • da Thaler: per applicare la logica del nudging nell’attivazione di comportamenti sociali e di mercato win-win per l’individuo e la società o l’offerta. Tecniche applicabili con approcci sia qualitativi sia quantitativi. In questo momento, ad esempio, è in fase di realizzazione, in collaborazione con il mondo accademico milanese, una ricerca sul tema del “gioco responsabile” e i meccanismi di “nudging” attuabili per favorirne l’attivazione e lo sviluppo.

L’innovazione concreta passa per la capacità di tradurre in pratica professionale il pensiero scientifico e i suoi ultimi sviluppi. Non solo con la ricerca classica.

Eumetra MR, in collaborazione con i suoi partner, propone alle Aziende soluzioni innovative (che coniugano, ad esempio, la ricerca classica con il neuromarketing) per migliorare la propria comunicazione, i propri prodotti, i propri luoghi di servizio, le capacità delle proprie persone.

Come rivelano le ricerche Eumetra MR sul nuovo consumatore e la sua centratura sul benessere, gestire un cliente oggi più egoista e attento al proprio tornaconto, richiede di innalzare il livello della propria proposizione di marketing e comunicazione.

La ricerca deve seguire, innovandosi. Se avete curiosità, chiedete…

 


[1] La teoria dei nudge (in italiano, “nudge” può essere tradotto come “la spinta gentile”) è un concetto che, nel campo dell’economia comportamentale e della filosofia politica, sostiene che rinforzi positivi e suggerimenti o aiuti indiretti possono influenzare i motivi e gli incentivi che fanno parte del processo di decisione di gruppi e individui, almeno con la stessa efficacia di istruzioni dirette, legislazione o adempimento forzato.